Attenzione
  • EU e-Privacy Directive

    Per offrire una migliore esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione l'utente dichiara di accettarli e di acconsentire al loro utilizzo.

    Ulteriori informazioni

passatelli

F2BIS La cucina romagnola

Docente: Alessandra De Rosa, sfoglina di professione

Martedì ore 20,30 - 22,30

 26 marzo; 2, 9, 16 aprile 2019

Sede: Hotel Amoha in viale San Francesco, 6,

Bellariva di Rimini,

Contributo € 100 + quota associativa € 20

Il corso laboratorio si propone di insegnare l’arte delle sfogline. Ma chi sono le sfogline? Fin dai tempi antichi sono state chiamate così le donne che con cura e dedizione tiravano la sfoglia (cioè la pasta) che sarebbe servita da base per tortellini, lasagne, tagliatelle e per tutti i primi piatti della tradizione emiliano-romagnola. Durante il corso verranno realizzate alcune ricette relative alle paste ripiene, agli gnocchi, agli strozzapreti, alla piada e ai cassoni. Naturalmente in tempi di parità tra i sessi il corso è aperto anche agli uomini!

1) La prima lezione tratterà di sfoglia base con particolare cura delle tagliatelle, caposaldo della tradizione romagnola.

Un accenno anche ai vari formati: tagliolini da pesce e da brodo, quadrucci, cappellini, pasta battuta, maltagliati…

2) Le paste ripiene, cappelletti e ravioli saranno i protagonisti della seconda lezione. Verranno illustrate anche le varianti rispetto al luogo di produzione.

3) Gnocchi e strozzapreti con un accenno ai formati di pasta senz’uovo.

4) La piada e i cassoni. Trucchi e segreti dell’alimento più antico della nostra cucina.

Alessandra De Rosa